News

Pubblicato il 5 marzo 2021

La piattaforma Fit for Future seleziona le iniziative dell’UE per la semplificazione e la modernizzazione

energie-rinnovabili-03-euroconsulting

Ad oggi, la piattaforma Fit for Future della Commissione ha selezionato 15 iniziative con lo scopo di contribuire a semplificare il diritto dell’UE, a ridurre la burocrazia per i cittadini e le imprese, e a garantire che le politiche dell’UE rispondano a sfide nuove ed emergenti. Tali sforzi faranno parte del primo programma annuale di lavoro della Piattaforma che sarà adottato questo mese.

Maroš Šefčovič, Vicepresidente responsabile per le Relazioni interistituzionali e le prospettive strategiche e presidente della piattaforma Fit for Future ha dichiarato: “La semplificazione è diventata più importante che mai, visto che stiamo cercando di rilanciare l’economia europea colpita dalla pandemia. Pertanto, anche se la nostra politica di regolamentazione è riconosciuta come una delle migliori al mondo, possiamo ancora fare meglio. Dobbiamo garantire che la legislazione dell’UE offra i benefici previsti per l’economia e la società, semplificando nel contempo la legislazione esistente, riducendo gli oneri ove possibile e rimanendo lungimiranti. Ciò può avere effetti concreti sul campo.

La piattaforma formulerà pareri su 15 temi selezionati, riguardanti un’ampia gamma di settori: la concorrenza, la finanza, la sanità, l’ambiente, le statistiche e i trasporti, le dogane e il mercato interno. Tali pareri arricchiranno l’analisi della Commissione e costituiranno una base per le valutazioni e le valutazioni d’impatto.

Nel formulare i propri pareri, la piattaforma terrà conto dei seguenti principi guida:

  • Digitalizzazione: il sostegno delle imprese per adottare soluzioni digitali e l’accelerazione della modernizzazione del settore pubblico per ridurre gli oneri normativi.
  • Obblighi di etichettatura, autorizzazione e comunicazione efficaci: l’individuazione delle strozzature dovute alla disparità tra gli Stati membri, il tentativo di semplificare le procedure per agevolare gli investimenti nelle infrastrutture e nell’innovazione futura e il raggiungimento del giusto equilibrio tra gli sforzi di comunicazione e la valutazione dei risultati della legislazione dell’UE per aiutare in particolare le piccole e medie imprese.
  • Semplificazione della legislazione dell’UE: garantire che la legislazione dell’UE sia prevedibile e inequivocabile, evitando sovrapposizioni in diversi settori.

Dì la tua: Semplifica!

Tutti i cittadini e i portatori di interessi sono invitati a contribuire ai lavori della piattaforma tramite il portale Dì la tua – Semplifica!. Le idee per semplificare e ridurre gli oneri in ciascuno dei 15 temi selezionati, pervenute entro il 30 aprile 2021, saranno prese in considerazione dalla piattaforma nell’elaborazione dei suoi pareri per il 2021. Altri suggerimenti saranno presi in considerazione per la preparazione del programma annuale del 2022.

Contesto

La Commissione si è impegnata a semplificare il diritto dell’UE e a ridurre i costi superflui nell’ambito del suo programma di controllo dell’adeguatezza e dell’efficacia della regolamentazione (REFIT).

La nuova piattaforma Fit for Future riunisce le conoscenze pratiche in vari settori delle autorità nazionali, regionali e locali, del Comitato delle regioni, del Comitato economico e sociale europeo e dei portatori di interessi. I pareri della piattaforma Fit for Future confluiranno direttamente nei lavori in corso della Commissione per semplificare la legislazione dell’UE in vigore, ridurre gli oneri inutili e garantire che le politiche dell’Unione siano lungimiranti e pertinenti alla luce delle sfide nuove ed emergenti.

FONTE: COMMISSIONE EUROPEA