News

Pubblicato il 22 maggio 2020

Aiuti di Stato: approvato dalla Commissione europea un regime di aiuti di Stato della Regione Campania a sostegno delle imprese attive nei settori agricolo e della pesca colpite dall’epidemia di COVID-19

money-4867332_960_720

La Commissione europea ha approvato nei giorni scorsi un regime di aiuti della Regione Campania per sostenere le imprese attive nei settori agricolo e della pesca nella  nel contesto dell’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di COVID-19, con una dotazione pari a 70 milioni di euro (caso SA.57349).

Il regime è stato approvato nell’ambito del Quadro Temporaneo per gli aiuti di Stato adottato dalla Commissione il 19 marzo 2020 (cfr. news Euroconsulting del 19/03/2020), modificato il 3 aprile 2020 (cfr. news Euroconsulting del 04/04/2020) e l’ 8 maggio 2020 (cfr. news Euroconsulting del 09/05/2020). Gli aiuti verranno erogati sotto forma di sovvenzioni dirette e saranno accessibili alle imprese di tutte le dimensioni, compresi i lavoratori autonomi, attivi nei settori agricolo, della pesca e dell’acquacoltura nel territorio della Campania. Lo scopo del regime è soddisfare le esigenze di liquidità di queste imprese ed aiutarle a continuare le loro attività durante e dopo l’epidemia attualmente in corso. Si prevede che la misura supporterà oltre 1.000 imprese.

La Commissione ha ritenuto che il regime italiano è in linea con le condizioni stabilite nel Quadro Temporaneo; in particolare, gli aiuti non superano 120.000 euro per impresa attiva nel settore della pesca e dell’acquacoltura e 100.000 euro per impresa attiva nella produzione primaria di prodotti agricoli. La Commissione ha concluso che la misura è necessaria, appropriata e proporzionata per porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno Stato membro, in linea con l’art. 107, par. 3, lett. b), del TFUE, ed alle condizioni stabilite nel Quadro Temporaneo.

La decisione sul caso SA.57349 è disponibile qui.