Pubblicato il 19 maggio 2020

Dichiarazione della Presidente della Commissione europea von der Leyen in seguito all’annuncio della proposta congiunta di Francia e Germania sulle misure per il rilancio della ripresa economica dell’UE

politiche-unione-europea-18-euroconsulting

In risposta all’annuncio della proposta congiunta da parte di Francia e Germania in merito alle misure per rilanciare la ripresa economica dell’UE dopo l’epidemia di COVID-19, la Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha dichiarato di accogliere favorevolmente la proposta e di riconoscere la portata e le dimensioni della sfida economica che l’UE deve affrontare, ponendo l’accento sulla necessità di lavorare per giungere ad un accordo sul bilancio UE a lungo termine, in linea con la proposta cui la Commissione europea sta lavorando, che terrà conto anche dei pareri degli Stati membri e del Parlamento europeo.

Per la Commissione europea, la strategia di ripresa economica deve basarsi su tre diversi pilastri che operano insieme:

– le misure immediate adottate per consentire agli Stati membri di sostenere l’economia europea, nella forma principalmente del Quadro Temporaneo (flessibile) in materia di aiuti di Stato e dell’attivazione della clausola di salvaguardia del patto di stabilità e crescita, nonché del sostegno fornito dalla BCE e dalla BEI;

– i prestiti per 540 miliardi di euro in varie forme che costituiscono il cuore della risposta dell’Eurogruppo, compreso il programma SURE della Commissione europea;

– il Quadro Finanziario Pluriennale integrato con il Recovery Fund, che la Commissione europea adotterà la prossima settimana.

Insieme, questi strumenti devono consentire agli Stati membri ed alle imprese di superare la crisi e quindi avviare gli ingenti investimenti necessari per rilanciare l’economia europea.