News

Pubblicato il 20 marzo 2020

Sessione plenaria straordinaria il 26 marzo

politiche-unione-europea-23-euroconsulting

Il Presidente del PE e i leader dei gruppi politici hanno deciso, con procedura scritta, di tenere una sessione plenaria straordinaria giovedì 26 marzo a Bruxelles.

Giovedì mattina, il Presidente e i leader dei gruppi politici (Conferenza dei Presidenti) hanno avuto uno scambio informale di opinioni e hanno approvato, con procedura scritta, la proposta del Presidente del PE Sassoli di tenere una sessione plenaria straordinaria giovedì 26 marzo a Bruxelles, per consentire al Parlamento di discutere e votare le prime tre proposte legislative della Commissione europea per affrontare gli effetti della pandemia COVID19 negli Stati membri dell’UE.

Il Presidente David Sassoli ha detto: “Il Parlamento europeo sta facendo e continuerà a fare il suo dovere. Ho voluto fortemente che il Parlamento resti aperto perché la democrazia non può farsi abbattere dal virus, perché siamo l’unica Istituzione europea votata dai cittadini e vogliamo rappresentarli e difenderli”.

All’ordine del giorno:

  • l’Iniziativa di investimento per la risposta al Coronavirus, che metterà a disposizione degli Stati membri 37 miliardi di euro dei fondi di coesione per affrontare le conseguenze della crisi,
  • una proposta legislativa per estendere il campo di applicazione del Fondo di solidarietà dell’UE alle emergenze sanitarie,
  • una proposta per fermare i cosiddetti ‘voli fantasma’ causati dall’epidemia di COVID-19.

In questa situazione senza precedenti, è fondamentale che il Parlamento europeo adotti rapidamente queste tre proposte, per fornire un sostegno concreto ai cittadini UE e agli Stati membri.

Per questa sessione, l’Ufficio di Presidenza del Parlamento europeo adotterà delle misure specifiche per garantire che il voto possa essere organizzato anche a distanza.

Questa sessione plenaria sostituirà la sessione dell’1-2 aprile.

FONTE: PARLAMENTO EUROPEO