Pubblicato il 1 ottobre 2019

Audizione del Commissario designato per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Janusz Wojciechowski (Parlamento europeo, 1° ottobre 2019)

european-commission-90c89e5c89

Si è svolta oggi, 1° ottobre 2019, l’audizione del Commissario designato per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Janusz Wojciechowski, dinanzi ai deputati della commissione parlamentare per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, alla presenza dei membri della commissione per l’Ambiente, la Sanità Pubblica e la Sicurezza Alimentare.
Wojciechowski ha dovuto rispondere alle domande dei deputati su tutta una serie di questioni legate ai temi agricoli, in particolare con riferimento alla riforma della PAC ed ai negoziati commerciali.
I coordinatori dei gruppi politici della commissione si incontreranno a breve per valutare le prestazioni del Commissario designato Wojciechowski.
Durante il suo discorso introduttivo, Wojciechowski ha affermato che l’UE ha bisogno di una “visione a lungo termine per l’agricoltura”, ispirata alle attuali strategie dell’UE in materia di clima ed energia. Il primo passo dovrebbe essere l’adozione di una “relazione speciale” che esamini il “quadro reale” della situazione attuale sul campo.
I deputati hanno posto diverse domande sulla riforma della PAC attualmente in corso, su come assicurarsi che rimanga una vera politica comune, senza rischi di una rinazionalizzazione, e che fornisca un reale sostegno agli agricoltori, tenendo conto anche degli interessi dei consumatori. Wojciechowski ha dichiarato di essere “aperto alle discussioni” per migliorare le proposte legislative sulla PAC sul tavolo e già esaminate nel corso della passata legislatura.
I deputati hanno anche interrogato il Commissario designato sull’argomento dei negoziati, con particolare riferimento, ad esempio, ai negoziati UE-Mercosur in corso, e gli hanno chiesto come dovrebbero essere gestite le misure protezionistiche imposte da Paesi terzi. Si è discusso, inoltre, della posizione degli agricoltori nella catena di approvvigionamento alimentare e del problema della resistenza antimicrobica.
Sulla base delle raccomandazioni della commissione parlamentare, la Conferenza dei Presidenti deciderà il 17 ottobre. La Plenaria voterà sulla totalità della Commissione il 23 ottobre, a Strasburgo.