Pubblicato il 18 luglio 2019

PAC post 2020: prossimi passi in merito all’esame delle proposte legislative da parte del Consiglio dell’UE (Presidenza finlandese, luglio-dicembre 2019)

council

Durante la riunione del Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura degli Stati membri dello scorso 15 luglio, la Presidenza di turno finlandese ha dichiarato che il lavoro da svolgere nel prossimo semestre in merito all’esame delle proposte legislative della PAC post 2020 si baserà sui risultati raggiunti dalle precedenti Presidenze, con l’obiettivo di far avanzare il più possibile i negoziati.

Tuttavia, la Presidenza ha mostrato una certa cautela per quanto riguarda il risultato che si intende ottenere, date le attuali incertezze relative al QFP 2021-2027 ed all’esito della Brexit. Qualora si arrivasse ad un accordo sul QFP, non si può escludere il raggiungimento anche di un approccio generale del Consiglio entro la fine dell’anno.

La Presidenza ha in programma di condurre discussioni tecniche sulla riforma della PAC post 2020 e di affrontare le questioni relative al QFP in sede di CSA e nel corso delle riunioni del Consiglio dei Ministri. L’intenzione è di anticipare il regolamento sui piani strategici, concentrandosi prima sulle questioni ambientali, e tornando sulle questioni riguardanti il new delivery model solo in autunno (discussioni più dettagliate su quella parte della proposta legislativa sono necessarie).

Altre tematiche su cui la Presidenza finlandese si concentrerà riguardano l’impegno per il clima e gli aspetti legati alla sostenibilità in generale, il monitoraggio della situazione di mercato, questioni relative al commercio internazionale, la strategia per le foreste, la bioeconomia, la lotta alla resistenza antimicrobica, questioni legate alla salute ed al benessere degli animali, alle nuove tecniche di allevamento ed ai pesticidi.

Le prossime riunioni del Consiglio Agricoltura sotto Presidenza finlandese sono previste:

  • il 14 e 15 ottobre (Lussemburgo);
  • il 18 novembre;
  • il 16 dicembre.

Una riunione informale dei Ministri dell’Agricoltura degli Stati membri è prevista per il 22, 23 e 24 settembre (il tema principale riguarderà il ruolo dell’agricoltura nella fissazione del carbonio).