Pubblicato il 25 aprile 2019

Dir. (UE) 2019/633 del Parlamento europeo e del Consiglio: pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare

PRODOTTI VARI

È stata pubblicata oggi sulla GUUE la Direttiva (UE) 2019/633 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019, in materia di pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare.

Le norme stabilite nella direttiva intendono tutelare le microimprese, le PMI ed in generale tutte le imprese attive nel settore agroalimentare che hanno un fatturato annuo inferiore a 350 milioni di euro, contro l’attuazione di pratiche sleali nelle relazioni commerciali con i grandi operatori (grandi trasformatori e distributori), e rafforzarne il potere contrattuale. La direttiva vieta alcune delle più comuni pratiche commerciali sleali e fornisce agli Stati membri i mezzi efficaci per far fronte agli abusi.

La direttiva è consultabile qui; entra in vigore il 30 aprile 2019.

La direttiva dovrà essere recepita dagli Stati membri entro il 10 maggio 2021, i quali dovranno adottare e pubblicare le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarvisi, comunicandone il testo immediatamente alla Commissione.

Inoltre, le suddette misure dovranno poi essere applicate dagli Stati membri entro il 10 novembre 2021.