Pubblicato il 12 aprile 2019

Ordine del giorno del Consiglio Agricoltura e Pesca (Lussemburgo, 15 aprile 2019)

council

Il 15 aprile 2019 si terrà a Lussemburgo la riunione del Consiglio Agricoltura e Pesca, sotto la Presidenza del Ministro romeno dell’agricoltura e dello sviluppo rurale Petre Daea.

Di seguito gli argomenti in discussione all’ordine del giorno.

Agricoltura

I Ministri terranno un dibattito sulla nuova “architettura verde” nel quadro della riforma della PAC post-2020 (regolamento sui piani strategici della PAC).

La Presidenza romena strutturerà il  dibattito attorno le seguenti domande:

  • Tenuto conto della maggiore ambizione in materia di ambiente e clima cui mira la PAC post-2020, come pure dell’obiettivo di semplificazione e della flessibilità conferita agli Stati membri per consentire loro di adattare l’architettura verde, quali delle norme e dei requisiti di base proposti dalla Commissione sostenete e quali no? Convenite inoltre sul fatto che la condizionalità dovrebbe applicarsi a tutti i beneficiari degli aiuti, oppure ritenete che i piccoli agricoltori debbano essere esentati dai controlli e dalle sanzioni in materia di condizionalità definiti nel regolamento orizzontale?
  • Tenuto conto di quanto precede, convenite sul fatto che i regimi ecologici nel pilastro I dovrebbero essere obbligatori per gli Stati membri, ma volontari per gli agricoltori, come proposto dalla Commissione? Oppure ritenete che occorra maggiore flessibilità per gli Stati membri?
  • Convenite in merito alla proposta di riservare almeno il 30% dei fondi del FEASR a misure per il clima e l’ambiente? Convenite sull’invito a conseguire obiettivi climatico-ambientali più ambiziosi contenuto all’articolo 92? Le disposizioni generali sono sufficienti per incoraggiare gli agricoltori a contribuire a realizzare l’ambizione voluta, garantendo al contempo parità di condizioni tra gli Stati membri per quanto riguarda gli obiettivi ambientali e climatici??

Inoltre, i Ministri discuteranno sull’impatto dei grandi carnivori e di altre specie animali sull’agricoltura, e su eventuali misure a tutela degli interessi degli agricoltori e del settore agricolo per preservare la biodiversità.

Nel pomeriggio i Ministri saranno invitati ad esprimere il proprio parere sulla task force Africa Rurale (TFRA) alla presenza del Tom Arnold,  presidente della TFRA. Il dibattito sarà preceduto da una presentazione della Commissione sulla relazione finale della TFRA, “Un’agenda Africa-Europa per la trasformazione rurale”, e si concentrerà sulle raccomandazioni principali della task force e sul sistema di follow-up. Il risultato dello scambio di opinioni servirà per la terza conferenza ministeriale UA-UE sull’agricoltura, prevista a Roma il 21 Giugno 2019.

Inoltre, i Ministri saranno invitati ad esprimere le proprie opinioni sulla situazione del mercato in UE nei principali settori agricoli presentata dalla Commissione, con particolare enfasi sui settori dello zucchero, della carne suina e della carne bovina, nonché sulle misure relative alla Brexit.

Varie

  • deforestazione e degrado forestale; la delegazione olandese informerà il Consiglio sulle azioni dell’UE contro la deforestazione.
  • Direttiva sulla promozione delle energie rinnovabili post 2020; la delegazione slovena informerà il Consiglio sulla dichiarazione congiunta dei Ministri dell’agricoltura della Bulgaria, Repubblica Ceca, Polonia e Slovenia.
  • ricerca e agricoltura; la Presidenza romena informerà i Ministri sui risultati della conferenza su ricerca e agricoltura.

I Ministri non tratteranno di questioni relative alla pesca.

Seguirà un resoconto delle discussioni.