Pubblicato il 9 luglio 2018

Principali temi sui quali si focalizzerà il lavoro della Presidenza austriaca: PAC post 2020, pratiche commerciali sleali e commercio internazionale

2000px-Flag_of_Austria.svg

Il 1° luglio scorso, l’Austria ha assunto la Presidenza di turno del Consiglio dell’UE. Per quanto riguarda il Consiglio Agricoltura e Pesca, la Presidenza austriaca durante le riunioni darà ampio spazio alle discussioni che riguardano la futura politica agricola comune (PAC), si concentrerà sui lavori relativi alla proposta di direttiva per limitare le pratiche commerciali sleali (UTPs), e dedicherà anche particolare attenzione al commercio internazionale e all’andamento dei mercati dei prodotti agricoli.

La Presidenza austriaca inoltre, incentiverà le discussioni riguardanti il nuovo “Piano proteico dell’UE“, sul quale verrà anche organizzata una conferenza ad alto livello che si svolgerà a Vienna presumibilmente dal 22 al 23 novembre.

Le prossime riunioni del Consiglio sono previste il 16 luglio e il 10 settembre a Bruxelles, dal 15 al 16 ottobre a Lussemburgo e dal 19 al 20 novembre e dal 17 al 18 dicembre a Bruxelles. I ministri inoltre, si incontreranno al castello di Hof presso il comune di Engelhartstetten al confine con la Slovacchia in occasione della riunione informale del Consiglio, programmata per fine settembre dal 23 al 25.

Nella riunione prevista per il 16 luglio che sarà guidata dal Ministro federale austriaco per le donne, la famiglia e la gioventù, Juliane Bogner-Strauß in sostituzione del Ministro federale della sostenibilità e del turismo Elisabeth Köstinger che risulta in congedo per maternità, al centro del tavolo di discussione ci sarà ancora una volta la riforma della PAC post 2020.

In occasione della riunione però, la Presidenza austriaca procederà come di consueto a presentare per prima cosa il proprio le priorità del proprio programma che verrà svolto durante il semestre di Presidenza. Spazio sarà anche riservato alla delegazione polacca che informerà i Ministri degli Stati membri sulle conseguenze che la siccità sta avendo sulla produzione agricola polacca.

Nella riunione di ottobre invece, il Consiglio dovrebbe focalizzarsi sulla pesca e sull’esito della consultazione pubblica relativa alle possibilità di pesca per il 2019, mentre per quanto riguarda l’agricoltura verrà approfondito il dibattito in materia di pagamenti diretti e sviluppo rurale.

Il Consiglio, del 19-20 novembre sarà invece, dedicato al dibattito in merito alla proposta di regolamento orizzontale e alla proposta di regolamento relativa all’Organizzazione Comune dei Mercati agricoli (OCM).