Pubblicato il 3 luglio 2018

Conclusioni del Consiglio su “Un’alimentazione sana per i bambini: il futuro sano dell’Europa”

frutta-e-latte-mense-scolastiche-03-euroconsulting

Sono state pubblicate oggi sulla GUUE le Conclusioni del Consiglio dal titolo “un’alimentazione sana per i bambini: il futuro sano dell’Europa”.

Nelle sue conclusioni il Consiglio ha riconosciuto che le politiche di prevenzione incentrate su fattori chiave quali un’alimentazione sana e un’attività fisica regolare sono annoverabili tra i migliori investimenti nel benessere personale di una generazione di giovani europei in buona salute. Mantenere e tutelare il benessere personale e la salute fisica e mentale dei bambini comporta benefici per tutti, per la società nel suo complesso e per l’economia.

Tuttavia, si è rilevato che i bambini costituiscono un gruppo vulnerabile di consumatori particolarmente esposto al marketing attraverso mezzi moderni, quali sponsorizzazione, presentazione mirata di prodotti (esposizioni nei punti vendita), promozione delle vendite, promozione incrociata con ricorso a personaggi famosi, «mascotte» del marchio o personaggi popolari collegati al marchio, siti web, imballaggio, etichettatura, email e messaggi di testo, responsabilità sociale delle imprese e attività filantropiche collegate a opportunità di branding, nonché comunicazione basata su marketing virale e passaparola. Ed è anche provato che la pubblicità influenza le preferenze alimentari, le richieste di acquisto e le abitudini di consumo dei minori. È stato inoltre, dimostrato che in molte situazioni il controllo genitoriale è in larga misura difficile, se non praticamente impossibile.

Il Consiglio ha perciò incoraggiato a compiere ulteriori progressi nell’attuazione delle raccomandazioni dell’OMS relative al marketing di alimenti e bevande non alcoliche rivolto ai bambini, in linea con il principio dell’interesse superiore del minore e l’obbligo dell’UE di garantire un livello elevato di protezione della salute pubblica nello sviluppo e nell’attuazione di tutte le sue politiche e attività.

Le conclusioni del consiglio sono consultabili qui.