Pubblicato il 2 luglio 2018

Dec. (UE) 2018/937 del Consiglio Europeo: composizione del Parlamento europeo (legislatura 2019-2024)

EP Strasburgo

È stata pubblicata oggi sulla GUUE la Decisione (UE) 2018/937 del Consiglio Europeo, del 28 giugno 2018, che stabilisce la composizione del Parlamento europeo.

La decisione stabilisce l’assegnazione dei seggi del Parlamento europeo per ciascun Stato Membro per la legislatura 2019-2024. L’assegnazione è proporzionale al peso demografico di ciascun Stato Membro. La decisione ha dunque, stabilito che l’Italia disporrà di 76 rappresentanti eletti durante il periodo di legislatura 2019-2024.

Una volta che il recesso del Regno Unito dall’Unione sarà divenuto giuridicamente efficace, il numero dei rappresentanti al Parlamento europeo eletti in ciascuno Stato membro sarà quello stabilito dalla Dec. 2018/937. Tutti i rappresentanti al Parlamento europeo che occupano i seggi supplementari risultanti dalla differenza tra il numero dei seggi assegnati in base alla Dec. 2013/312/UE e la Dec. 2018/937  si insedieranno al Parlamento europeo contemporaneamente.

Tuttavia, nel caso in cui il Regno Unito sia ancora uno Stato membro dell’Unione all’inizio della legislatura 2019-2024, il numero dei rappresentanti al Parlamento europeo eletti per ciascuno Stato membro che si insedieranno sarà quello previsto all’articolo 3 della Dec. 2013/312/UE del Consiglio europeo, fino a quando il recesso del Regno Unito dall’Unione non sarà divenuto giuridicamente efficace.

La Decisione entrerà in vigore domani, 3 luglio 2018 ed è consultabile qui.