Pubblicato il 11 giugno 2018

Principali temi in discussione nella prossima riunione del Consiglio Agricoltura e Pesca (Lussemburgo, 18 giugno 2018)

council

Lunedì 18 giugno 2018 avrà luogo a Lussemburgo la riunione del Consiglio Agricoltura e Pesca.

I principali argomenti in discussione saranno:

Agricoltura

  • I ministri si confronteranno sulle proposte legislative per la riforma della PAC riguardante il periodo di programmazione 2021-2027 presentate dalla Commissione il 1° giugno. Le proposte legislative sono tre e sono così suddivise:
  1. Proposta di regolamento sui piani strategici della PAC che abroga i regolamenti 1305 e 1307.
  2. Proposta di regolamento sull’organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli (OCM) che abroga il regolamento 1308.
  3. Proposta di regolamento orizzontale che si concentra sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della PAC e che che abroga il regolamento 1306.

Queste proposte danno forma alle linee guida sul futuro della PAC così come delineate nella comunicazione sul futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura presentata dalla Commissione lo scorso 29 novembre.

  • Successivamente le discussioni si concentreranno sugli ultimi sviluppi nei principali mercati agricoli, compresi il mercato dei prodotti lattiero-caseari e quello delle carni suine.

Pesca

  • I ministri avranno poi l’occasione per confrontarsi sulla proposta della Commissione riguardante il fondo europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP) per il periodo di programmazione 2021-2027 (tale proposta sarà presentata nei prossimi giorni dalla Commissione).
  • I ministri si concentreranno anche sulla proposta di regolamento relativa ai controlli delle attività di pesca. L’obiettivo della proposta è modernizzare il sistema di controllo delle attività di pesca per adeguarsi all’evoluzione delle pratiche e delle tecniche di pesca e garantire che la politica comune della pesca (PCP) sia applicata correttamente.
  • Successivamente i ministri degli Stati Membri si confronteranno sulla Comunicazione presentata oggi dalla Commissione sullo stato di avanzamento della Politica Comune della Pesca (PCP) e sulla consultazione pubblica in merito alle opportunità di pesca per il 2019. Ogni anno l’UE, infatti, stabilisce i limiti di cattura per la maggior parte degli stock ittici commerciali, denominati opportunità di pesca o totali ammissibili di catture (TAC). La Commissione ha ora definito quindi, attraverso la comunicazione, la metodologia per il calcolo dei TAC per l’anno 2019 e ha indetto una consultazione pubblica per raccogliere i pareri delle parti interessate sulla questione. Successivamente, a consultazione conclusa, la Commissione procederà a presentare le proprie proposte legislative riguardanti i TAC sulle quali  il Consiglio è chiamato a prendere una decisione entro dicembre 2018.