News

Pubblicato il 9 maggio 2018

Corte dei conti europea: avviata indagine sugli strumenti messi in campo dalla Commissione europea per la gestione del rischio e delle crisi in agricoltura

agricoltura

La Corte dei Conti europea ha annunciato, lo scorso 3 maggio, l’indizione di un indagine sugli strumenti di gestione del rischio e delle crisi messi in campo dalla PAC, allo scopo di verificare se essi siano efficaci nell’affrontare le perdite dovute a minacce quali condizioni meteorologiche sfavorevoli, malattie e decisioni politiche avverse (come l’immproviso embargo sui prodotti europei imposto dalla Russia nel 2014).

La Corte ha precisato che l’indagine si concentrerà sull’analisi delle misure elaborate al fine di trasferire i rischi alle  terze parti, quali imprese assicurative e fondi mutualistici, nonché sull’analisi delle misure eccezionali elaborate per aiutare gli agricoltori durante una crisi.

In particolare, verranno esaminati:

  • il modo con il quale la Commissione valuta le necessità connesse alla gestione del rischio;
  • le modalità con le quali la Commissione affronta le crisi;
  • se gli strumenti messi in campo dalla Commissione siano coordinati tra loro e con le misure nazionali.

La relazione sul tema sarà presumibilmente pronta a metà 2019.