Pubblicato il 8 maggio 2018

Piano d’azione per la natura dell’UE: nuove linee guida volte a tutelare la natura nella redazione dei progetti sull’energia rinnovabile

018-Eagle-Catching13621

Nell’ambito del “Piano di azione dell’UE per la natura, le persone e l’economia“, la Commissione europea ha pubblicato oggi, due documenti di orientamento sulle infrastrutture di trasmissione dell’energia e l’energia idroelettrica, illustrando quali siano i passi da seguire per rispettare la legislazione europea sulla natura quando vengono redatti progetti energetici.

Tali documenti sono volti a migliorare anche l’attuazione delle direttive sulla conservazione degli uccelli selvatici e sulla a conservazione degli habitat naturali e seminaturali, della flora e della fauna selvatiche, garantendo al tempo stesso un approvvigionamento energetico sicuro, sostenibile ed economico in tutta Europa.

Il Commissario per l’Ambiente, gli Affari Marittimi e la Pesca, Karmenu Vella, ha dichiarato che l’obiettivo della Commissione è garantire che le leggi sulla natura dell’UE siano rispettate. A tale proposito questi  documenti orientativi offrono raccomandazioni pratiche al fine di garantire che lo sviluppo delle energie rinnovabili non costituisca un’ulteriore minaccia per le specie animali, gli habitat naturali europei. I documenti permettono infatti a tutti coloro che sono coinvolti nella preparazione di progetti riguardanti l’energia rinnovabile di considerare la tutela dell’ambiente sin dalle sue prime fasi del processo.

Questi documenti di orientamento, dunque, sono stati concepiti principalmente per l’uso da parte delle autorità competenti degli Stati membri, sviluppatori di progetti, esperti scientifici e consulenti, addetti alla gestione dei siti Natura 2000, organizzazioni non governative e altre parti interessate coinvolte nel processo di pianificazione e approvazione di progetti energetici in conformità ai requisiti della legislazione ambientale dell’UE. Essi sottolineano la necessità di una pianificazione strategica che prenda in considerazione, nella fase iniziale del processo, i requisiti ecologici delle specie e degli habitat protetti e, laddove possibile, includano misure per migliorare il loro stato di conservazione.

Le linee guida dal titolo “Infrastruttura di trasmissione dell’energia e legislazione ambientale dell’UE” forniscono una panoramica di come i progetti di infrastrutture energetiche di terra e di mare possano funzionare in conformità con i requisiti delle direttive sulla natura. Mentre le linee guida dal titolo “I requisiti per l’energia idroelettrica in relazione alla legislazione dell’UE sulla natura” offrono orientamenti e presentano una serie di studi su casi pratici su come l’energia idroelettrica possa essere ottenuta rispettando i requisiti delle direttive che tutelano gli habitat e gli uccelli selvatici.

Il documento dal titolo “Infrastruttura di trasmissione dell’energia e legislazione ambientale dell’UE” è disponibile qui, in inglese.

Le linee guida dal titolo “I requisiti per l’energia idroelettrica in relazione alla legislazione dell’UE sulla natura” sono consultabili qui, in inglese.