News

Pubblicato il 11 ottobre 2017

Invito a presentare proposte per il 2018: “Sostegno a favore di misure di informazione riguardanti la PAC”

politiche-unione-europea-10-euroconsulting

È stato pubblicato sulla GUUE l’Invito a presentare proposte «Sostegno a favore di misure di informazione riguardanti la politica agricola comune (PAC)» per il 2018.

Il Reg. (UE) n.1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della PAC disciplina gli inviti a presentare proposte per progetti di informazione (misure di informazione riguardanti la PAC) nel quadro degli stanziamenti di bilancio per l’esercizio 2018.

L’obiettivo generale dell’invito è creare una relazione di fiducia nei confronti dell’UE e tra tutti i cittadini, siano essi agricoltori o no. La PAC è una politica per tutti i cittadini dell’UE e i benefici che essa offre loro devono essere dimostrati chiaramente.

Per tale motivo le proposte di misure di informazione devono illustrare specificamente il contributo dato dalla PAC per:

  • promuovere l’occupazione, la crescita e gli investimenti nelle zone rurali e per mantenere comunità rurali vitali in tutta l’UE;
  • promuovere le conoscenze, l’innovazione e la digitalizzazione nel settore agricolo;
  • migliorare la sostenibilità ambientale e la resilienza climatica;
  • rafforzare il ricambio generazionale e il tessuto socioeconomico delle zone rurali;
  • garantire un giusto compenso agli agricoltori della catena agroalimentare al fine di mantenere la redditività della produzione agricola europea e il futuro delle aziende familiari;
  • incoraggiare sane abitudini alimentari per bambini e adulti attraverso il consumo di alimenti di qualità prodotti in modo sostenibile e sicuro e il programma di distribuzione di prodotti agricoli nelle scuole dell’UE, in quanto importante contributo all’iniziativa per una vita sana della Commissione.

Il termine per la presentazione delle domande è il 15 dicembre 2017. Per maggiori informazioni sui criteri di selezione è possibile consultare il testo dell’invito qui.